Strict Standards: Redefining already defined constructor for class wpdb in /membri2/altrifatti/wp-includes/wp-db.php on line 52

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/altrifatti/wp-includes/cache.php on line 36

Strict Standards: Redefining already defined constructor for class WP_Object_Cache in /membri2/altrifatti/wp-includes/cache.php on line 389

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_PageDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 556

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_CategoryDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/altrifatti/wp-includes/classes.php on line 678

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/altrifatti/wp-includes/query.php on line 21

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/altrifatti/wp-includes/theme.php on line 507
Ambiente | www.altrifatti.altervista.org

HOME

Archivio della Categoria 'ambiente'

complotto!!!

Martedì 8 Gennaio 2008

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/altrifatti/wp-includes/formatting.php on line 74

inceneritori.jpg

Quello che sta succedendo in Campania e’ un complotto bello e buono.Tutti sapevano cosa stava succedendo.La Iervolino accusa Prodi,dice che sapeva da un’anno.

La politica e’ sempre la stessa,arrivare al limite per proporre un piano d’emergenza;gli inceneritori.
Vogliono costruire tre inceneritori,finanziati naturalmente da tutti noi.E’ dal 92 che paghiamo con il 10% delle nostre bollette gli inceneritori,ingrassando petrolieri tipo Moratti e imprenditori.E’ una truffa,lo stato ci sta truffando.

I cittadini di Pianura hanno vissuto per 40 anni con una delle discariche piu’ grandi d’Europa.Tutta la merda del nord Italia e’ andata a finire in quella discarica,inclusi rifiuti tossici e industriali.( approfondimento ),in totale inosservanza della sicurezza e della salute.

Lo Stato ha abbandonato la gente della Campania.Il sud e’ sempre stato sfruttato e continua a essere sfruttato per ingrassare i ricchi imprenditori del nord.

In Campania si muore di tumore.L’indice di mortalita’ per tumori al fegato per 100 mila abitanti e’ del 35,9%,la media in Italia e’ del 14% e cosi’ vale per il cancro alla vescica e alla prostata.(approfondimento )

La Campania e’ la pattumiera d’Italia,rifiuti tossici,rifiuti ospedalieri radioattivi ecc.ecc.,le persone sono esasperate.La riapertura della discarica e gli inceneritori non sono la soluzione.

Secondo il WWF le soluzioni per tornare alla normalita’ ci sono;immediata apertura degli impianti di compostaggio,divieto per tre mesi di prodotti monouso e non riciclabili,immediata divisione di secco-umido, immediata raccolta porta a porta e piano straordinario per cartoni e imballaggi.

Aprire nuovi inceneritori,ecco la proposta del governo.A Pianura ormai e’ guerra civile e a imporre l’apertura della discarica viene assoldato De Gennaro,indagato per falsa testimonianza per i fatti della scuola Diaz,ha indotto un suo subalterno a mentire sui fatti del G8.( approfondimento ).

Si devono dimettere tutti,la responsabilita’ riguarda tutta la classe politica.Gli inceneritori vanno bene per bruciare tutta la classe politica inetta e compiacente alla criminalita’ e agli imprenditori che lucrano sulla vita dei Campani.

leggetevi questo bel articolo : “il giornale del passatore

paese virtuale

Venerdì 4 Gennaio 2008

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/altrifatti/wp-includes/formatting.php on line 74

Non me ne ero accorto,ma viviamo in un paese virtuale.L’Italia e’ stata messa su second life.Prodi parla di un paese in crescita,Napolitano parla di fiducia e riforme;evidentemente vivono in un paese virtuale.

L’ennesima emergenza rifiuti in Campania fa capire il totale fallimento delle istituzioni di destra e di sinistra.In un perenne sonno si svegliano solo quando la catastrofe e’ avvenuta.Solo ora Prodi prendera’ provvedimenti in Campania,dopo essere stato bacchettato dall’Unione Europea.

Non riusciamo a risolvere il problema rifiuti,non riusciamo a risolvere il problema case pero’ siamo in crescita.Alla faccia degli spagnoli.
Pero’ solo in Italia succedono queste cose;L’Italia e’ governata dalla mafia,dalla chiesa e dalla massoneria.
I politici??? burattini in mano a queste lobby di potere.

Sono dieci anni che in Campania c’e’ l’emergenza rifiuti.Commisariamenti,indagini,milioni di euro spesi per cosa???
Non si e’ mai volutamente risolto nulla.Bassolino e la Iervolino dovevano essere arrestati molti anni fa,invece i governi hanno approvato una politica di speculazione e di criminalita’.

Invece di proporre la raccolta differenziata,raccolta porta a porta,riciclaggio ecc.ecc. hanno proposto gli inceneritori.Un’affare miliardario che fa gola sia a destra che a sinistra.Ecoballe alla mafia e inceneritori alle imprese,cosi’ si sono spartiti la salute dei cittadini.

In Campania e’ emergenza sanitaria,la gente muore di tumore;e’ un problema che dura da dieci anni,ma si e’ sempre condiviso con la criminalita’ il business rifiuti.

Cosi’ come si e’ sempre condiviso la questione case pubbliche.Interi edifici abbandonati alla criminalita’,case regalate ai privati benestanti,zone svendute ai privati,liste d’attesa ferme da vent’anni perche’ entrano sempre i raccomandati.Le case ci sono,ci sono sempre state,ma l’edilizia privata e’ piu’ interessante,e’ piu’ remunerativa.

E intanto nell’Italia in crescita due persone,due senza tetto muoiono per il freddo.Nella Roma del buon Veltroni si muore nella totale solitudine e indifferenza.

E i nostri politici cosa fanno??? parlano di legge elettorale,si minacciano.Tutti vogliono,ma ai cittadini non pensa nessuno.

Italia malata

Giovedì 27 Dicembre 2007

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/altrifatti/wp-includes/formatting.php on line 74

L’Italia ha la febbre,non respira ed e’ anche sorda.

Un’Italia piena di auto e camion;80% del trasporto privato e’ su ruota e dal 90 al 2005 il trasporto delle merci su gomma e’ aumentato del 30%.Quindi non c’e’ da stupirsi se lo sciopero dei camionisti blocca un’intero paese.

Per ogni 100 abitanti ci sono 58 autovetture,la media europea e’ 50 macchine per 100 abitanti.( approfondimento )

Quindi pochi mezzi pubblici e malgestiti.Ci vuole troppo tempo per spostarsi e sono sempre pieni.Il 78% degli europei e’ soddisfatto del trasporto pubblico,in Italia solo il 58%.La media piu’ bassa in Europa.

Dipendiamo ancora troppo dal petrolio e dal carbone. Speculazione, dipendenza dai poteri forti economici e aggiungerei scarso senso civico caratterizzano il nostro paese.

Continuiamo a superare il limite delle polveri sottili,quindi non migliora la qualita’ dell’aria,sopratutto al nord. 7 milioni di italiani soffrono di problemi uditivi e 7 italiani su 10 sono esposti a livelli di rumore superiore alle leggi.

In 46 anni la temperatura e’ aumentata di 0,94 gradi,decisamente una media piu’ marcata rispetto al trend globale,facendo aumentare anche le notti tropicali. Tra un po’ il Natale si festeggiera’ in costume.

Abbiamo sempre piu’ bisogno di energia,investiamo troppo poco nelle fonti rinnovabili.Dal 90 al 2006 gli impieghi di energia elettrica sono aumentati del 43% e siamo il secondo paese al mondo per importazione di energia elettrica.Dipendiamo troppo dai paesi esteri.

Anche per quanto riguarda i rifiuti non siamo messi bene,nel 2004 c’erano 140 milioni di tonnellate,l’incremento e’ del 7% all’anno.La raccolta differenziata si attesta intorno al 24% della produzione totale.Il governo punta sull’incenerimento,per la fine del 2007 si prevedono 58 impianti.

In Italia ci sono tre ecocrimini ogni ora.Solo la Campania registra il 13,5% di crimini ambientali.Un’affare che frutta 23 miliardi di euro.
Sopratutto lo smaltimento dei rifiuti industriali e tossici alimenta la criminalita’;nel 2006 sono state fatte sparire 26 milioni di tonnellate di rifiuti perlopiu’ esportate in Cina.

In Italia ci sono troppi interessi e troppa speculazione da parte dei governi e della dirigenza.La criminalita’, anche se nel 2006 ci sono stati miglioramenti non viene combattuta seriamente.
Tutto questo ovviamente a danno dei cittadini.

rapporto APAT 2007

rapporto ECOMAFIA 2007

l’ombra del nucleare

Domenica 4 Novembre 2007

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/altrifatti/wp-includes/formatting.php on line 74

nucleare-6401.jpg

La benzina continua ad aumentare e secondo Hubberd siamo al picco del petrolio,quindi avremo un futuro di continui rincari e aumento dei prezzi.( approfondimento )

L’Italia ha due problemi :

Dipende per l’energia elettrica e combustibili quasi totalmente dagli altri paesi ( approfondimento )

Non riuscira’ a rispettare i patti del Protocollo di Kioto

E allora in sordina,senza fare clamore sentiamo politici essere a favore del nucleare;

Cosi’ sentiamo Prodi dire : “abbiamo ricominciato le ricerche sul nucleare“,Casini dice :”il dialogo va aperto ” ecc.ecc.

insomma piano piano sta’ ritornado alla ribalta il nucleare.

Da un sondaggio condotto si vede che il 56% degli italiani sono ancora sfavorevoli al nucleare,pero’ i consensi stanno aumentando.( approfondimento ) ( approfondimento 2 )

Da vent’anni dalla chiusura delle nostre centrali dobbiamo ancora risolvere il problema dello stoccaggio delle scorie,sembra che entro quest’anno dovremmo spostare in siti temporanei in Inghilterra e in Francia 235 tonnellate di combustibile irradiato stoccato.

Non solo siamo in parte responsabili di provocare malattie come la leucemia,tumori infantili in altri paesi ma sobbarcheremo i nostri figli la responsabilita’ di trovare una soluzione al problema scorie.( approfondimento )

Le centrali nucleari sono costose;per costruire una centrale ci vogliono dai 8 ai 10 anni e le nuove tecnologie non sono ancora del tutto testate,facendo ritardare la costruzione e aumentare i costi .

Le centrali nucleari sono pericolose;anche un lieve incidente fermerebbe la centrale per anni e il danno biologico sarebbe comunque gravissimo.Per non parlare delle scorie.

Rischio black out; per far funzionare una centrale serve l’acqua( raffreddamento dei reattori ),in estate con la siccita’ e con la richiesta maggiore di corrente,la centrale andrebbe fermata.

Per mantere una centrale e per lo stoccaggio delle scorie servono tanti soldi;i costi ricadrebbero sugli utenti,quindi aumento delle bollette.

L‘Unione Europea a quanto sembra e’ a favore del nucleare e spingera’ i paesi membri a favorire questa politica,magari con sussidi. ( approfondimento )

Invece di promuovere le rinnovabili anche attraverso qualche campagna pubblicitaria,in Italia parliamo ancora di nucleare.

Sicuramente in ballo ci sono interessi economici ingenti,ma agli interessi dei cittadini chi ci pensa???

la politica del profitto

Lunedì 8 Ottobre 2007

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/altrifatti/wp-includes/formatting.php on line 74

inceneritore.jpg

Perche’ Bersani se la prende tanto con l’ordine dei medici della Emilia Romagna????( approfondimento )

L’ordine dei medici ha semplicemente esposto la sua preoccupazione per la salute dei cittadini nelle zone intorno agli inceneritori presenti in regione.Non hanno chiesto di smantellare tutti gli inceneritori,ma di non concedere il nulla osta per la costruzione di nuovi impianti.

L’Emilia Romagna e il Veneto sono le regioni con il piu’ alto tasso di tumori;gli studi condotti nelle zone adiacenti agli inceneritori dimostrano che il rischio di prendere un tumore e’ tre volte superiore che altrove. ( approfondimento )

L’ Hera e’ la societa’ che gestisce la maggior parte degli inceneritori in Emilia Romagna.E’ una multiutility fondata da 139 comuni delle provincie di Bologna,Ravenna,Forli’-Cesena ecc.ecc.; e’ quotata in borsa.

Il Cda e’ composto a partire dal presidente,Tommaso Tommasini di Vignano,consulente di Prodi,da uomini che hanno fatto parte della legacoop o coop in generale e dei ds.

Hera ha un fatturato sempre in crescita,con 32 mila azionisti,da lavoro a piu’ di 6000 persone.Si sta’ rivelando un colosso non solo in Emilia Romagna, ha appalti anche in Campania e si sta’ interessando alla fornitura di gas da gazprom

In progetto ci sono la costruzione di nuovi inceneritori e il rinnovamento di quelli vecchi, magari con le sovvenzioni statali ancora in vigore ( approfondimento ) ,insomma un bel giro d’affari.

Negli Stati Uniti non si costruiscono piu’ inceneritori dal ”98, l‘europa sta’ addottando altre politiche riguardo lo smaltimento dei rifiuti, e qui’ in Italia si vogliono costruire.

Come al solito c’e’ una politica,non a favore del cittadino,ma del profitto.

Perche’ invece d’essere a favore degli inceneritori che inquinano( nanoparticelle ) e producono poca energia,non prendiamo esempio dai comuni a 5 stelle???? o da S.Francisco ????( approfondimento )

Le soluzioni esistono ma non si vogliono adottare.

Sabato 13 ottobre, in risposta al ministro Bersani, a Ferrara si terra’ il Vaffa-Bersani-Day

organizzato dai grillini della zona; FATTI NON PAROLE!!!!!!

sterminio globale

Lunedì 3 Settembre 2007

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/altrifatti/wp-includes/formatting.php on line 74

zio_sam_0001.jpg

La popolazione sta’ aumentando in maniera drammatica!!!
Siamo circa in 6,5 miliardi di persone,si stima che nel 2050 saremo in 9 miliardi
.Anche in Italia la popolazione e’ in aumento,siamo circa in 58 milioni.
85% della popolazione mondiale vive nei paesi poveri e il 45% circa ha meno di venti anni.

Secondo un rapporto dell’ONU(organizzazione nazisti uniti) il rapido aumento della popolazione potrebbe causare”GRAVI PROBLEMI DI SICUREZZA“.
l’enorme massa di giovani senza lavoro e risorse,potrebbero dare luogo a conflitti e terrorismo.

Per i paesi imperialisti e le multinazionali e’ un vero problema!!!!
In pratica hanno paura,che i popoli si ribellino e rivendichino le loro terre,la loro acqua.
Come farebbero i capitalisti senza le enormi risorse e lo sfuttamento del terzo mondo???

Gia’ Kissinger nel 1974 nel suo “national security memorandum nsm-200“,diceva che non ci sono abbastanza risorse per vivere in maniera decente.la popolazione mondiale deve rimanere intorno agli 8-10 miliardi.
Henry Kissinger fu quello che firmo’ la condanna a morte di Allende, e che reclutava per la CIA i prigionieri nazisti.

Bel personaggino!!!!!

Anche il prof. E.Pianka affrontava lo stesso problema,diceva che bisognava ridurre la popolazione mondiale del 10% di quella attuale.ammirava i governi che praticavano la sterilizzazione e le pandemie erano la soluzione.

Bel personaggino!!!!

Un’altro documento terribile e’ il “global 2000 report to the president“, presentato dal dipartimento di stato americano,
diceva che le scarse risorse idriche,la penuria di energia,carenza di materie prime, erano causate dallo sviluppo demografico,e che il principale obbiettivo della politica USA doveva essere rivolto allo spopolamento del terzo mondo.

Anche Jacques Cousteau, famoso documentarista,che fu un’accanito sostenitore del programma xenofobo in Francia,diceva che bisognava eliminare almeno 350 mila persone al giorno,perche’ ritorni l’equilibrio mondiale.

L’ultimo esempio viene dalla citazione di Filippo duca di Edimburgo,marito della regina Elisabetta II,presidente del WWF INTERNAZIONALE, ha detto:“mi piacerebbe essere un virus letale,per contribuire allo spopolamento mondiale”

fuori di testa a livello internazionale!!!!!


fonti:
http://www.riscaldamentoglobale.org/
http://www.nwo.it/

Vday




Per aderire all'iniziativa cliccare qui.





Appello per la Giustizia - Per De Magistris




Basta! Parlamento pulito







Iscriviti al Vaffanculo Day







Sito Ufficiale della Campagna Nazionale Giu Le Mani Dai Bambini








BlogItalia.it - La directory italiana dei blog



Add to Technorati Favorites













Foxkeh banners for Firefox 2








http://www.wikio.it


Scambio Link


Blogarama - The Blog Directory